galleristi

Paul Durand-Ruel

Parigi, 31 ottobre 1831 Parigi, 5 febbraio 1922


È stato un imprenditore francese. Fu tra i più fervidi sostenitori dei pittori impressionisti come Monet, Renoir, Pissarro, Moret e Sisley. Aprì una galleria d'arte a Parigi (16 rue Laffitte) e Londra.

Uno dei più famosi mercanti d'arte di Parigi all'epoca degli impressionisti fu Paul Durand-Ruel (1831-1922), che si distinse cercando di ottenere il monopolio delle opere degli artisti da lui patrocinati. Durand-Ruel, nato a Parigi nel 1831, avviò la sua attività di mercante d'arte dal 1865, con intraprendenza unita a intuito e coraggio. In occasione della guerra franco-prussiana del 1870 fuggì a Londra, dove con tutte le opere portate in salvo dalla Francia aprì una galleria in New Bond Street. Conosciuti Pissarro e Monet, divenne convinto sostenitore e intermediario dei nuovi artisti, e tornato in patria si lanciò negli acquisti. AI suo rientro in Francia puntò decisamente sulla nuova pittura, sostenendola tra l'altro con un gran numero di acquisti, che purtroppo dovette periodicamente sospendere per i rovesci subiti. Ma la promozione in patria dell'arte impressionista non fece dimenticare a Durand-Ruel i mercati stranieri. Nel tentativo di allargare il mercato all'estero, puntò in due direzioni: Londra e Stati Uniti. Fra il 1870 e il 1875, organizzò ben undici mostre nella sua galleria in New Bond Street, senza però riscontrare particolare interesse. Nel 1882 allestì una esposizione al 13 di King Street, in St. James, e un'altra alle Dowdeswell's Galleries. Finalmente nel 1905 Durand-Ruel vide pienamente coronati i suoi sforzi in direzione dell'Inghilterra: una nuova, importante mostra londinese riuscì a imporre definitivamente la pittura impressionista a un mercato assai difficile. Più facile fu invece l'ingresso nel mercato statunitense, grazie anche a sostenitori del gruppo impressionista di origine americana, come Whistler, Sargent e soprattutto Mary Cassatt. Nel 1883 Durand Ruel inviò alcune opere (tra cui La colazione dei canottieri di Renoir) all'Esposizione universale dell'arte e dell'industria tenutasi alla Mechanics' Hall di Boston. L'anno successivo fu contattato da uno dei fondatori delI'American Art Association di NewYork, James F Sutton, per una mostra che inauguratasi nell'edificio dell'Art Association il 10 aprile 1886 proseguì, con l'aggiunta di alcuni quadri, nei locali della National Academy of Design. L'esito della manifestazione fu incoraggiante, con una vendita stimata attorno al venti per cento delle opere esposte L'esperimento fu ripetuto nel 1887, rafforzando la convinzione che l'America fosse un ottimo mercato, come in effetti apparve chiaro già in quell'ultimo scorcio del secolo. Nel 1889 apri infatti una galleria anche a New York, al 389 della Fifth Avenue. I suoi due figli Charles e Georges furono entrambi ottimi conoscitori di pittura e Georges in particolare fu attivo sul mercato statunitense.

His father, a stationer on Rue Saint-Jacques under the Empire, had the idea of supplementing his section of artists' materials with a few paintings. He moved to Rue des Petits-Champs, where he showed paintings by Delacroix, Decamps and Diaz. Paul subsequently transferred the gallery to 1 Rue de la Paix, then to Rue Laffitte.

Nel 1867, Paul Durand-Ruel traslocò la sua galleria da Rue de la Paix al 16 di Rue Laffitte, con una appendice all'11 di Rue Le Peletier.