impressionisti

Camille Pissarro

Charlotte Amalie, 10 luglio 1830 Parigi, 13 novembre 1903


Pissarro lotto a
lungo contro le avversita. Uomo di straordinaria tempra morale, sopporto le delusioni, colpi del destine e la miseria con una rassegnazione serena, trovando il modo di allevare sette bambini e di ospitare e mantenere sua madre e un fratello. E arrivava perfino ad invitare a casa gli amici che attraversavano momenti difficili, o ad aiutare l'anarchico Jean Grave a far quadrare le spese del suo giornale «La Revolte».