Ritratto di Manet
Nadar
Ritratto di Manet
1874, BNF, Parigi
La colazione sull'erba
Manet
La colazione sull'erba
1861,Museo d'Orsay, Parigi
Le Déjeuner sur l'herbe
Manet
Le Déjeuner sur l'herbe
1863 , Musée d'Orsay, Parigi
impressionisti

Edouard Manet

Parigi 1832-1883

Nel luglio 1872 Manet trasferisce lo studio al n. 4 di rue Saint-Petersbourg, con finestre su rue Mosnier e su place dell'Europe, vicino alla Gare saint-Lazare, nei nuovi quartieri hausmanniani. Dipinge la stazione, facendoci respirare, seppure in modo velato l'aria del quartiere, anche attraverso il volto di Victorine, l'eroina degli anni 1860, da lui raffigurata per l'ultima volta.

Figlio di una colta famiglia alto borghese, Manet si avvicina alla pittura fin da ragazzo ma la sua vera educazione artistica comincia negli anni cinquanta nell'atelier di Thomas Couture e, soprattutto, nelle sale dei Louvre. Il suo stile si forma sull'esempio dei classici, in particolare dei maestri spagnoli: Goya e Velàzquez. Nel 1863 sposa Suzanne Leenhoff, madre di Léon che il pittore legittimerà come figlio proprio. Nello stesso anno dipinge Le déjeuneur sur l'herbe, rifiutato al Salon ed esposto al Salon des Refusés. La tela colpisce profondamente i giovani artisti stanchi dell'educazione accademica che accorrono nell'atelier di Manet e al Café Guerbois. dove egli tiene banco, per confrontarsi con lui. Nel 1865 Manet deve sopportare un altro fallimento, quello di Olympia. Incapace di comprendere i motivi delle dure critiche ricevute, Manet tenta per tutta la vita la scalata al successo, aspettando invano i riconoscimenti ufficiali e le lodi del grande pubblico. Pur non facendo mai parte ufficialmente del gruppo degli impressionisti, si lascia ben presto influenzare dal nuovo stile pittorico, dipingendo spesso in compagnia di Monet e Renoir. Spirito brillante e colto, grande conversatore, amico di letterati e uomini politici, quintessenza del parigino, Manet è uno dei personaggi che maggiormente hanno segnato la cultura borghese della seconda metà dell'Ottocento. Muore nel 1883, dopo un lungo periodo di malattia, passato in isolamento forzato, lontano dalla sua amata Parigi.

Nel 1868 ha uno studio al 81, Rue Adolphe Guyot (aujourd'hui rue Médéric).


Da Artbook, Leonardo Arte



Ritratto di Manet
Nadar
Ritratto di Manet
1874, BNF, Parigi
La colazione sull'erba
Manet
La colazione sull'erba
1861,Museo d'Orsay, Parigi
Le Déjeuner sur l'herbe
Manet
Le Déjeuner sur l'herbe
1863 , Musée d'Orsay, Parigi